Olio extra vergine di oliva

L’OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA… UN PRODOTTO PREZIOSO

Ti sei mai chiesto quanto lavoro sta dietro una bottiglia

di olio extra vergine di oliva di qualità ?

 

Sebbene l’olivo sia una pianta agraria robusta, richiede molta attenzione e cura per avere una produzione di qualità costante.

Prima di tutto la coltivazione richiede la concimazione, quindi la potatura e la raccolta che dovrebbero essere fatte con metodi che non danneggiano le piante.

In particolare, la raccolta richiede un lavoro duro e costante. Il frutto dell’oliva è di 1 o 2 grammi massimo. Pertanto la resa è notevolmente ridotta e di conseguenza il costo è elevato.

Per ottenere un olio di ottima qualità, le olive devono essere sane e quindi devono essere raccolte con la massima cura per evitare lividi, schiacciamenti, muffe o fermentazioni e portate nel più breve tempo possibile al frantoio.

La nostra raccolta viene effettuata stendendo grandi reti (10m x 10 m) sotto ciascun olivo e scuotendo i rami con uno strumento elettrico professionale che fa cadere le olive sulle reti.

Anche nelle migliori condizioni -buon carico della pianta e grandi dimensioni dei frutti – il raccolto medio non supera i 30 – 40 kg / ora.

Le nostre olive, una volta raccolte dall’albero, sono conservate in casse ventilate e portate al frantoio entro le 48 ore per evitare l’inizio di qualsiasi fermentazione, che conferirebbe un sapore rancido all’olio.

Per questo motivo è necessaria un’accurata organizzazione del lavoro e un coordinamento costante tra chi raccoglie  e il frantoio. Il frantoio che abbiamo scelto utilizza una tecnologia innovativa Giorgio Mori (sviluppata grazie ai finanziamenti di un progetto europeo) che lavora le olive in leggera depressione e a basse temperature (sui 20°) . L’olio che si ottiene viene filtrato e ha un elevato potere antiossidante e una maggiore conservabilità.

L’olio del Poderaccio proviene solo dai nostri 700 ulivi che sono di varietà tipiche toscane cioè “Frantoio”, “Moraiolo”, “Leccino” e “Pendolino”. Il risultato è un olio extra vergine di oliva che all’analisi sensoriale si presenta fruttato maturo intenso, amaro e piccante con sentore prevalente di mandorla fresca e note di erba e carciofo .

L’olio extra vergine di oliva è nella guida dei migliori oli selezionati da Slow Food per la raccolta 2018-2019 con il riconoscimento “Grande Olio Slow” :olio di qualità capace di emozionare in relazione a cultivar autoctone e territori di provenienza, ottenuto con pratiche agronomiche sostenibili.

 

 

 

Video Made in Italy
Mercatale Aprile 2015